Compostaggio

kompost

 

 

 

 

 

 

 

 

 

È un peccato gettare nei cassonetti delle immondizie i rifiuti organici provenienti dalla tavola, dall'orto e dal giardino.
Si tratta di materiale prezioso che invece puó essere vantaggiosamente trasformato in "compost" e restituito al terreno.
Per produrre il compost in modo domestico è necessario possedere un orto o un giardino ed ammucchiare in cumulo o nel composter i rifiuti organici.
 

Vantaggi

  • Contribuisce a risolvere il problema dei rifiuti. Il rifiuto organico rappresenta circa un terzo dei rifiuti prodotti; recuperarlo in proprio significa diminuire i costi di smaltimento. Con il compostaggio si evita anche l'incenerimento degli scarti organici umidi garantendo una migliore combustione e diminuendo lo spreco di energia.
  • Garantisce la fertilità del suolo fornendo un fertilizzante naturale, dopo 6-12 mesi di compostaggio, utilizzabile nell'orto, in giardino, e per le piante in vaso;
  • Consente un risparmio economico limitando l'acquisto di terricci, substrati e concimi chimici.

 

Le tre regole principali

  • Miscela gli scarti alternando in eguale quantità scarti umidi (avanzi di frutta e verdura, erba fresca, ecc…) con scarti piú secchi (ramaglie o paglia).
  • Garantisci l'aerazione. Prima di iniziare a introdurre scarti nella composteria distribuisci sul fondo uno strato di circa 8-10 cm di torba fibrosa o foglie secche, che hanno la funzione di assorbire i succhi che si formano durante il degrado degli scarti. Per evitare che la massa si comprima non venga mantenuta una sufficiente porosità, utilizza materiale "di struttura"come ramaglie o potature da rivoltare periodicamente.
  • La giusta umiditá e temperatura. L'umiditá favorisce l'attivitá microbica, ma se è troppa, impedisce all'ossigeno di diffondersi. Il contenuto ideale di umiditá si ha quando stringendo una manciata di materiale, il palmo rimane un po' bagnato: se gronda, bisogna arieggiare ed aggiungere materiali secchi e porosi; se il palmo della mano rimane asciutto, si deve innaffiare. L'innalzamento della temperatura, dovuto all'attivitá microbica, accelera il processo ed è importante per garantire l'igienizzazione.

 

Consiglio

Evita di introdurre resti di carne o pesce cotti o crudi se non vuoi attirare topi, gatti e altri animali indesiderati!!!

 

QUALI SCARTI POSSONO ESSERE INTRODOTTI NELLA COMPOSTERIA E QUALI NO

 Si  No
resti di frutta e ortaggi carne e pesce cotto o crudo
potatura/cortecce batterie e oli usati
segatura/paglia olio da cucina usato
ceneri di legna materiale da demolizione
  rifiuti tossico nocivi
agrumi anche trattati ossi
tutti i tipi di bucce ceneri di carbone (metalli pesanti)
pane, farina carta e cartone
gusci di uovo frantumati metalli
fondi di tè o caffè vetro e plastica
erba affienata, cioè lasciata seccare e non appena tagliata sacchetti
foglie pannolini usa e getta
terriccio in piccole quantità cartoni del latte (tetrapak)
 

 

Covid19 – POSSIBILI VARIAZIONI AI SERVIZI

NEWS Covid19 – POSSIBILI VARIAZIONI AI SERVIZI ASM informa che, con l’aumento dei contagi e la crescita del numero di persone in...
19/01/2022

Lavori in via Piave e via Fink

NEWS Lavori in via Piave e via Fink Da martedì 18 gennaio verranno eseguiti lavori di scavo in via Piave per il rifacimento...
14/01/2022

Raccolta mobile rifiuti urbani pericolosi: Venerdi, 14 Gennaio 2022

NEWS Raccolta mobile rifiuti urbani pericolosi: Venerdi, 14 Gennaio 2022 Ti ricordiamo che il prossimo appuntamento per la ...
12/01/2022

Come smaltisco il mio albero di Natale?

NEWS Come smaltisco il mio albero di Natale? Come smaltisco il mio albero di Natale? Dal 07 al 31 gennaio, dopo aver tolto...
03/01/2022