Compostaggio

kompost

 

 

 

 

 

 

 

 

 

È un peccato gettare nei cassonetti delle immondizie i rifiuti organici provenienti dalla tavola, dall'orto e dal giardino.
Si tratta di materiale prezioso che invece puó essere vantaggiosamente trasformato in "compost" e restituito al terreno.
Per produrre il compost in modo domestico è necessario possedere un orto o un giardino ed ammucchiare in cumulo o nel composter i rifiuti organici.
 

Vantaggi

  • Contribuisce a risolvere il problema dei rifiuti. Il rifiuto organico rappresenta circa un terzo dei rifiuti prodotti; recuperarlo in proprio significa diminuire i costi di smaltimento. Con il compostaggio si evita anche l'incenerimento degli scarti organici umidi garantendo una migliore combustione e diminuendo lo spreco di energia.
  • Garantisce la fertilità del suolo fornendo un fertilizzante naturale, dopo 6-12 mesi di compostaggio, utilizzabile nell'orto, in giardino, e per le piante in vaso;
  • Consente un risparmio economico limitando l'acquisto di terricci, substrati e concimi chimici.

 

Le tre regole principali

  • Miscela gli scarti alternando in eguale quantità scarti umidi (avanzi di frutta e verdura, erba fresca, ecc…) con scarti piú secchi (ramaglie o paglia).
  • Garantisci l'aerazione. Prima di iniziare a introdurre scarti nella composteria distribuisci sul fondo uno strato di circa 8-10 cm di torba fibrosa o foglie secche, che hanno la funzione di assorbire i succhi che si formano durante il degrado degli scarti. Per evitare che la massa si comprima non venga mantenuta una sufficiente porosità, utilizza materiale "di struttura"come ramaglie o potature da rivoltare periodicamente.
  • La giusta umiditá e temperatura. L'umiditá favorisce l'attivitá microbica, ma se è troppa, impedisce all'ossigeno di diffondersi. Il contenuto ideale di umiditá si ha quando stringendo una manciata di materiale, il palmo rimane un po' bagnato: se gronda, bisogna arieggiare ed aggiungere materiali secchi e porosi; se il palmo della mano rimane asciutto, si deve innaffiare. L'innalzamento della temperatura, dovuto all'attivitá microbica, accelera il processo ed è importante per garantire l'igienizzazione.

 

Consiglio

Evita di introdurre resti di carne o pesce cotti o crudi se non vuoi attirare topi, gatti e altri animali indesiderati!!!

 

QUALI SCARTI POSSONO ESSERE INTRODOTTI NELLA COMPOSTERIA E QUALI NO

 Si  No
resti di frutta e ortaggi carne e pesce cotto o crudo
potatura/cortecce batterie e oli usati
segatura/paglia olio da cucina usato
ceneri di legna materiale da demolizione
  rifiuti tossico nocivi
agrumi anche trattati ossi
tutti i tipi di bucce ceneri di carbone (metalli pesanti)
pane, farina carta e cartone
gusci di uovo frantumati metalli
fondi di tè o caffè vetro e plastica
erba affienata, cioè lasciata seccare e non appena tagliata sacchetti
foglie pannolini usa e getta
terriccio in piccole quantità cartoni del latte (tetrapak)
 

 

Lavori in via T.Christomannos

NEWS Lavori in via T.Christomannos Questa settimana sono iniziati i lavori in via C h ristomannos per la...
11/07/2019

Raccolta mobile rifiuti urbani pericolosi: Venerdi, 12 Luglio 2019

NEWS Raccolta mobile rifiuti urbani pericolosi: Venerdi, 12 Luglio 2019 Gentile Cliente, Ti ricordiamo che il prossimo...
10/07/2019

Raccolta Mobile Rifiuti Urbani Pericolosi: Venerdi, 7 Giugno 2019

NEWS Raccolta Mobile Rifiuti Urbani Pericolosi: Venerdi, 7 Giugno 2019 Gentile Cliente, Ti ricordiamo che il prossimo...
05/06/2019

Lunedì di Pentecoste

NEWS Lunedì di Pentecoste Lunedì 10 giugno, pentecoste, non si svolgeranno i servizi di raccolta rifiuti e di spazzamento...
02/06/2019